L'evoluzione dei contenuti > Calendario Eventi > Tutti pazzi per Fieracavalli

Comunicanter

Tutti pazzi per Fieracavalli

Una tradizione dal 1898

Dal 6 al 9 novembre si svolge a Verona Fieracavalli, International Horse Festival, da oltre un secolo punto di riferimento del panorama equestre mondiale, attira ogni anni 145mila visitatori e 700 espositori provenienti da 25 paese diversi tra cui Germania, Inghilterra, Irlanda, Francia, Spagna, Usa e Sud America.

Cinque le aree tematiche. Horselounge area dedicata al design, all'arte e al benessere; salone cavallo arabo una delle razze più pregiate, si svolgerà anche la tappa europea del campionato Echao e il campionato nazionale Alica; salone del bambino dove si possono trovare proposte, iniziative, attività didattiche e ludiche, spettacoli e musica; il cavallo nell'arte un percorso espositivo nel quale vengono presentati, artisti e gallerie d'arte, dipinti, sculture, installazioni ed altre opere dedicate al cavallo; country lifestyle una mostra-boutique per promuovere uno stile di vita all'aria aperta; salone del turismo una vetrina promozionale del settore e delle ippovie nazionali al cui interno è allestito il Villaggio delle Tradizioni dove scoprire le antiche usanze dell'universo equestre attraverso un viaggio nella storia millenaria del rapporto uomo-cavallo; western show il mondo del cavallo e dello sport legato alla tradizione western e a quella dei cowboy, previste gare e spettacoli; salone cavallo spagnolo, nutrito il programma di gare e dimostrazioni.

Si svolgeranno inoltre i concorsi: 33° Gran Premio delle Regioni Under 21, 21°, Concorso Nazionale Pony, 23° Concorso di mascalcia, Master Cavallo Italiano Unire, Trofeo Caprilli. Non manca il salone commerciale e il salone del cavallo italiano dove vengono presentati soggetti iscritti ai vari libri genealogici.

Tra gli eventi Rolex Fei World Cup, Gala HorseLyric, concorso letterario Il mio regno per un cavallo con protagonisti studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado del Veneto, che producendo racconti, poster, slogan o pagine web hanno potuto aiutare i propri coetanei. Ai vincitori verrà dato in adozione un cavallo che troverà alloggio in centri specifici per la riabilitazione a favore dei bambini in difficoltà.

Nata nel 1898 come mercato equino, Fieracavalli l'anno successivo ospitò il primo congresso automobilistico indetto dall'Automobile Club d'Italia che elaborò il Codice della Strada. Tra i partecipanti Giovanni Agnelli, fondatore della Fiat, con un quadriciclo a due posti. Nel 1900, i cavalli giunsero da Prussia, Russia e Ungheria e nel 1906 re Vittorio Emanuele III rese visita alla manifestazione.
Nel 1909 l'avvenimento clou fu una grande gara di palloni aerostatici, mentre nel 1921 Tazio Nuvolari vinse la Coppa Verona. L'anno successivo fu il boom della meccanizzazione agricola ma progredì anche lo spazio dedicato ai cavalli. Nel 1924 venne in visita il principe Umberto di Savoia mentre nel 1925 fu inaugurata l'elettromotrice Verona-Caprino-Garda, passo in avanti nell'industria delle comunicazioni ferroviarie. Due anni più tardi tornarono le automobili in un salone a loro dedicato. Nel '37 gli espositori salirono a 850 e vennero venduti 5500 cavalli. Nel '48 si festeggiò la sede di Borgo Roma e nel '50 la Fiera divenne Internazionale.

Negli edizioni successive nonostante il cavallo sia stato emarginato dalla vita dell'uomo Fieracavalli ha mantenuto in vita le tradizioni più nobili ed antiche, il Concorso Internazionale di Mascalcia che premia i migliori maestri nell'arte di ferrare il cavallo, l'ippoterapia e il trekking a cavallo.

p.m.

ultimi aggiornamenti!


CopyLeft Piera Marsilio & Plastic Jumper - All Right Reserved 2002/2010 - l'anno del contattto
piera[at]plasticjumper.it - contact[at]plasticjumper.it

powered ^____^ with Pricilla CMS - all right reserved 2002/2010 - l'anno del contatto - accesso redazione 2680 click